La scatola verde

Anche l’occhio vuole la sua parte, e quando di forme e di colori si tratta, noi primati abbiamo ingegno da vendere, e necessitá da soddisfare. Dalle tavole di Haeckel a quelle di Audubon, la relazione tra zoologia e arte è sempre stata delle migliori, tra rispetto reciproco e mutuo sostegno. In zona festiva, tempo di adorni e di paiette, aggiungiamo al pacchetto di luci e colori questo breve post per introdurvi le collezioni grafiche del blog “La boite verte”, elogio geometrico dell’immagine tra animali trasparenti, scheletri in azione, e origami anatomici. Il mondo dei sensi è interfaccia tra ambiente e individuo, tra genetica e fisiologia, tra percezione e rappresentazione, tra quello che è e quello che uno crede che sia. Tra un drago e un uomo c’è poi di mezzo anche un’altra interfaccia, che fa da ponte tra psicologia e cultura, e che chiamiamo tecnologia. Ringraziandovi per averci seguito in questo primo anno biozoologico, auguriamo a tutti un ottimo anno nuovo, con la speranza di continuare a stupirci nei nostri viaggi tra evoluzione e biologia.

Emiliano Bruner

Advertisements