Optogenetica

di

Che le informazioni neuronali viaggiassero sotto forma d’impulsi elettrici fu dimostrato da Luigi Galvani alla fine del XVIII secolo. Da allora le tecniche elettrofisiologiche si sono raffinate, ma il livello d’invasività è rimasto elevato… Continua a leggere

Scienza occulta

di

Il tema del processo di pubblicazione scientifica è sempre al centro dell’attenzione, per i suoi insuccessi, per le sue contraddizioni teoriche e pratiche, e per i risultati disastrosi. La falla sta nella sua… Continua a leggere

Microzoologia

di

Gli estremi attraggono sempre l’attenzione. In zoologia, interessano il giornalista perché fanno notizia di rapida digestione, e il biologo perché danno l’opportunità di testare ipotesi e modelli ai confini dei loro raggi d’azione.… Continua a leggere

Pesce foraggio: un terzo è per gli uccelli

di

La pesca intensiva altera l’equilibrio dinamico tra ecosistema marino e terrestre. L’aumento della pesca di specie nella catena trofica più bassa, il noto “pesce foraggio” costituito primariamente da sardine, acciughe e krill, potrebbe… Continua a leggere

La scatola verde

di

Anche l’occhio vuole la sua parte, e quando di forme e di colori si tratta, noi primati abbiamo ingegno da vendere, e necessitá da soddisfare. Dalle tavole di Haeckel a quelle di Audubon,… Continua a leggere

Lupi pedomorfici?

di

L’eterocronia è un meccanismo evolutivo che genera diversità biologica attraverso piccoli cambiamenti genetici che alterano la sequenza temporale, o la velocità dello sviluppo ontogenetico di un organismo (SJ Gould 1977). Nell’ambito dei cambiamenti… Continua a leggere

Peter Sneath

di

In settembre è deceduto, ai suoi 87 anni, Peter (Henry Andrews) Sneath, padre della tassonomia numerica. Era nato nello Sri Lanka, in zona coloniale, per poi seguire i suoi studi clinici a Londra,… Continua a leggere

I “muscoli super-veloci”

di

Correva l’anno 1794 quando Lazzaro Spallanzani, dopo aver condotto una serie di esperimenti sull’orientamento notturno nei pipistrelli (ahimè accecati), propone il sospetto che questi mammiferi fossero dotati di un “nuovo senso”. Quella prima… Continua a leggere

La natura a volte …

di

Sappiamo che il giudizio su uno studio o su una analisi è meglio lasciarlo ai tempi lunghi. L’ortodossia non ama le alternative, e il pubblico non sempre può capire dettagli e sfumature delle… Continua a leggere

Penne nell’ambra

di

Come sottolineato da Emiliano Bruner nel suo post ‘Una luce nell’ambra’, questa preziosa resina fossile è uno scrigno biologico che se aperto nel modo giusto può liberare una ricchezza di informazioni sul passato… Continua a leggere